ultime dal Peru’

Cari amici vicini e lontani…
siamo agli sgoccioli…domani sera si torna a casa!
Vi avevo lasciato dicendo che avremmo visitato il mitico Machu Picchu!
Ebbene l’esperienza e’ stata memorabile (a partire dalla levataccia… che pero’ e’ fondamentale per godersi il luogo senza troppa gente). Purtroppo pero’ ha piovuto tutto il tempo! Cosa volete che vi dica…vorra’ dire che bisognera’ tornarci..magari per il 21 di giugno per la festa del Sole. O cmq durante la stagione secca…insomma mi e’ rimasta la voglia di fare i 3 giorni di trekking per raggiungere il santuario direttamente dalla porta del sole!
Certo bisogna essere allenati, ma penso che lo spettacolo ripaghi ampliamente….vedremo… Io intanto lo annoto come motivo valido per giustificare un secondo viaggio…. ^___^ eheheh
Avviso per i mantovani e i pavesi all’ascolto: il clima nella zona del Machu Picchu e come quello delle vostre citta’ … bello umido e con mosquitos… insomma se avete nostalgia di casa qs è il posto ideale! evvai!
Meritano del tempo anche la bella Cuzco e i dintorni. E’ possibile comprare un biglietto cumulativo per visitare non solo i monumenti della citta’, ma anche i vari siti lungo la valle che arriva fino al Machu Picchu. Piu’ giorni disponibili si hanno e meglio e’ perche’ i luoghi sono tanti e impegnativi. Gli Inca erano dei gran sportivi e non soffrivano di vertigini..qs ve lo posso assicurare! E le guide sono spesso bravissime ma non aspettano e hanno una resistenza davvero invidiabile! sara’ vero che qui nascono geneticamente modificati per resistere a qs altitudini? penso prorpio di si’… io e Sara sembravamo due vecchiette, con il fiato corto dopo 3 scalini!
Ora vi scrivo da Lima, dalla mitica Casa Yolanda, il luogo che ci ha fatto da base per progettare tutto qs meraviglioso viaggio. Siamo volate qui ieri mattina e ci siamo subito buttate nello shopping! La citta’ e’ veramente un grande kaos ma inizio ad abituarmi al traffico…al cielo grigio…alle strane case con grandi inferiate…all’odore dello smog… Non voglio fare una cattiva pubblicita’…e’ un’enorme metropoli che merita una visita: soprattutto per i suoi musei che mostrano la grande varieta’ delle culture che si sono avvicendate in qs paese veramente immenso e variegato!
E’ ancora presto per fare un bilancio…ci vorra’ del tempo per metabolizzare tutto quello che abbiamo visto…cmq come vi ho gia’ scritto il Peru’ e’ un paese denso…di storia, di miti, di paesaggi, di climi, di credenze, di razze, di mercatini, di mezzi di trasporto…
Spero che qualcuno di voi venga a visitarlo…ve lo consiglio!
un forte abbraccio,
betta
Annunci

peru’ seconda parte

9 ottobre 2007
 
Carissimi tutti,
eccomi di nuovo davanti ad un pc…
sono passati diversi giorni…e vi assicuro sono stati tutti vissuti al massimo!
Siamo state a Puno,sulle rive del Lago Titicaca. La citta’ e’ abbastanza brutta…un po’ come quasi tutte quelle che abbiamo visitato (ad eccezione di Arequipa e di Cuzco). Pero’ la gita alle isole degli Uros e’ veramente una chicca…non troppo rovinata dal flusso turistico! Qs popolazione vive ancora secondo usanze antichissime: usano la totota (pianta acquatica dai lunghi steli) per costruire le isole "flottanti", le imbarcazioni, le case…e anche per nutrirsi! Certo si sono evoluti..per esempio molti hanno pannelli solari per avere l’energia elettricA!!! 
DopoPuno le strade mie e di Sara si sono separate per tre giorni…
Io sono andata in Bolivia….gia’ che c’ero….non ho saputo resistere!  Mentre Sara e’ andata direttamente a Cuzco,  l’ombelico del Latino America, dove ci siamo ritrovate domenica sera.
La Bolivia e’ probabilmente piu’ povera e piu’  incasinata politicamente riuspetto al Peru’..ma offre dei paesaggi altrettanto unici…avro’ scattato centinaia di foto del cielo…spero che qualcuna abbia catturato quel colore unico! Ma lo sapevate che anticamente il lago titicaca occupava gran parte dell’altopiano Boliviano? Eproprio qui e’ nata una civilta’ molto importante…preincaica.. quella di Tiwanaco. Vabbe’ mi fermo con la storia…ma per chi vorra’….basta chiedere! ^___^
La Paz e’ forse la capitale piu’ alta del mondo…e ha al suo interno un dislivello di piu’ di 800 metri! Ci vogliono delle gran gambe…edelbuon fiato!! Ma ormai con l’altitudine mi sono abituata…e devo dire che non e’ stato troppo traumatico. Impossibile non farsi catturare dal dedalo di viuzze che compongono il mercato delle Streghe…dove vecchie signore vendono talismani…pietre protettive e feti di Lama da seppellire nelle fondamenta della casa! Non vi diro’mai cosami sono presa…eheheheh
Una cosaincredibile…nei due giorni e mezzo in cui sono stata inBolivia ho incontrato almeno tre o quattro diverse feste popolari che paralizzano la citta’ fino ad ore assurde Sabato notte sono andati avanti fino alle 6del mattino!!! Per fortuna che avevo i tappi di cera!
Il viaggio LaPaz – Cuzco e’ stato roccambolesco…ho preso una decina di mezzi di trasporto…tra cui il bagagliaio di una macchina! Ma alla fine sono riuscita ad arrivare alla meta…!
Cuzco e’ una citta’ sicuramente molto turistica ma che ha conservato nel suo impianto il volere dell’inca che l’ha fondata! E’ proprio rilassante girare perlesue vie…ma attenzione a non farsi trollare dai taxi che sfrecciano anche nei vicoli piu’ stretti senza rallentare!
Queta mattina siamo partiteper il mitico Machu Picchu!!!!!
Abbiamo preso un taxi per visitare alcune attrazioni fuori dai percorsi turistici organizzati (tracui delle saline moltospettacolari) e poi abbiamo preso il trenino che attraversando una grande foresta ci ha portato ad Aguas Caliente…un posto abbstanza deprimente ma che e’ il passaggio obbligato per poi visitare il sitoarcheologico piu’ famoso del Peru’!
Domani sveglia alle 4….
tanti baci a tutti,
betta

peru’ prima parte

2 ottobre 2007
Ola’ a todos!!!
Ragazzi quiesto e’ un vero viaggione…
un po’ perche`essere dall’altra parte del globo non e’ semplice a livello di fuso orario…abbiamo una differenza di 7 ore…e cosi’ alla mattina mi sveglio alle 5…quando va bene!
Lima e’ una nube di gas e di umidita`…
Cos¡ siamo fuggite subito e siamo state in una riserva naturale (le isole Balletas) e poi in una vera oasi in mezzo al deserto…una vera meraviglia..
ora capisco il mal d’africa…
non c’erano rumori…
solo silenzio e curve morbide ovunque!!! stupendo
Poi siamo state ad Arequipa, la seconda citta’ del Peru’…dichiarata patrimonio dell’umanita’…molto carina
e poi due giorni in un canyon…dove abbiamo raggiunto anche i 4900 metri di altezza!!!
Purtroppo gli sbalzi di temperatura mi hanno fatto venire la sinusite..e per due giorni la febbre fino a 38…
ma cerco di reagire…sembra che sia dovuto anche all’altitudine…
domani ci aspetta Puno..e il mitico Lago Titicaca!!! un vero sogno…
l’esplorazione continua,,,,
spero stiate tutti bene….
Tanti bacioni,
betta